Forbici per potatura

Questa categoria è focalizzata su tutti gli utensili validi e necessari per la potatura e per l'arte topiaria.

Ogni attrezzo segue gli elevati standard della ditta inglese produttrice Burgon and Ball.

L'arte topiaria, consiste nel potare alberi e arbusti al fine di dare loro una forma geometrica, diversa da quella naturalmente assunta dalla pianta, per scopi ornamentali.

Questa arte è nata all'epoca dell' Antica Roma. Al giorno d'oggi l'arte topiaria è utilizzata solitamente su singole piante, come elemento caratterizzante del giardino, oppure simmetrica su molte piante se si vuole creare un effetto maestoso.

Perché potare? Posto che le piante sono fatte per crescere bene da sole, potare significa dare un vantaggio alla pianta per aiutarla a crescere più forte e rigogliosa. La potatura è anche un modo per curare e prevenire alcune malattie, tipico di questo è la potatura dei rami secchi.

Quando potare? Per quanto riguarda la stagione, il periodo della potatura coincide generalmente con la fase di riposo vegetativo della pianta, che va dall’autunno dopo la caduta delle foglie alla primavera allo sbocciare dei germogli nuovi. Esiste anche una potatura verde che si fa dalla primavera all’estate per eliminare la vegetazione superflua dalle piante molto rigogliose.

Con quali attrezzi potare? L’attrezzo dipende dal diametro del ramo ma è fondamentale che sia ben affilato. Il taglio va fatto con la base delle forbici non con la punta e deve essere netto e pulito, se ci sono sbavi va rifinito con un coltello o un falcetto. Nel caso dei rami grossi, la ferita va protetta con un mastice per evitare infezioni, danni da gelo o parassiti.

Da non dimenticare che per potare sicuri, piante velenose come, per esempio, l’oleandro, o piante ricche di spine come arancio e rovo, i guanti sono d’obbligo!

Forbici per potatura

Articoli 1-9 di 15

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente

Articoli 1-9 di 15

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente

I Nostri Marchi